giovedì 21 aprile 2011

Eleganti, le madeleins.





....."quei dolci corti e paffuti che chiamano petites madeleines e che sembrano modellati dentro la valva scanalata di una cappasanta"...
Alla ricerca del tempo perduto- M. Proust ....

Caspita, sembro vera e...troppo seria!
 In realtà è uno di quei libri che ho nello scaffale da almeno 15 anni e che prima o poi leggerò.....ho scoperto la connessione di Proust con le madeleines, per caso, cercando la ricetta qui e là nel web! E proprio dalla citazione di Proust è nata un'espressione "La madeleine di Proust", ovvero un cibo, un sapore che rievoca in noi dei ricordi particolarmente cari.....qual è la vostra "madeleine di Proust"?

La madeleine è un dolcetto tipico francese, dalla consistenza simile ad un plum cake, da sbocconcellare davanti ad una bella tazza di tea fumante...
Dalla tipica forma a conchiglia e dagli ingredienti molto semplici, farina, uova, zucchero, burro, limone o fior d'arancio o mandorla, ognuno regala a queste piccole delizie il "profumo" che preferisce!


3 uova
120 gr di zucchero
100 gr di farina
100 gr di burro fuso
2 cucchiaini di lievito per dolci
un pizzico di sale
buccia di limone grattugiata, essenzas di vaniglia

Montare le uova con lo zucchero, aggiungere la farina setacciata col lievito e il burro fuso. Riempire le forme per le madeleines e infornare a 180° per 9 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento