martedì 29 ottobre 2013

Pan di stelle home made, blog story e "blogbalizzazione"

Sinceramente non mi piace riprodurre in casa i prodotti della pasticceria industriale, o meglio, non mi piace più.
Credo sia stata una tappa obbligata, una transizione di noi appassionate di cucina, quando eravamo ancora agli inizi e quando il "fenomeno food" non era poi così eccessivamente sviluppato sul web, non era poi così "fenomeno".
 
Insomma, quando ancora c'erano pochi blog e molti forum in cui era bello scambiarsi consigli, ricette, si sperimentava molto, ci si confrontava sui primi Clatronic o Kenwood, sulla macchinetta del pane e si rideva degli spatasci ... Quando non si provava nessun pudore nel dimostrarsi imbranate e si ammiravano le creazioni delle più esperte. ormai mi sembra che tutto questo si sia perso, o forse sono io che mi rendo conto di non appartenere più a quel tempo.
 I forum non sono più così affollati, al loro posto ci sono i blog ci sono i social networks (ai quali, ahimè, ho ceduto anche io) e molto esibizionismo o voyeurismo. Addirittura oggi si parla di "foodporn", che a me fa un po' passare la voglia di mangiare ...
Poca attenzione ai contenuti e molta voglia di ottenere consensi, di esporsi alla grande piazza del web. Lo dimostrano i commenti ai post, che  non regalano o non chiedono consigli, osservazioni, critiche ma dimostrano che chi commenta spesso non ha letto una parola di quello che abbiamo scritto (non tutti per fortuna eh!) ma si limitano a chiudere con le paroline magiche: lo scambio di link.
 
 E poi abbiamo le reflex prêt-à-porter, tutorial, fotoritocco ... tutto ciò che ci permetta di creare delle vere piccole perfezioni.
 
Il mio è solo un piccolo blog di cucina....e spero possa essere utile ad almeno uno solo dei tanti visitatori che lo vedono ogni giorno!!!! Quello che mi manca è un feedback più costruttivo, come una volta. Ma forse devo un po' rassegnarmi agli effetti di quella che io chiamo "Blogbalizzazione".
Come ha detto una mia amica qualche giorno fa, quando abbiamo avuto un attimo di pentimento ricordando i nostri timori di fallire di fronte ad un progetto di cui ormai siamo pieni dappertutto, siamo tutti cuochi, chef, fotografi, cake designer e giornalisti.
 
E dopo tutto ciò, che non so nemmeno io come sia iniziato (forse perché oggi è stata una giornata decisamente NO e ho deciso di prendermela col mio blog? Boh!), mi addolcisco la bocca con questi Pan di stelle che preparai nel lontano 2007 (mi sembra Preistoria ormai), sempre per tuffarci nei ricordi della mia Blog story.
Buona ricetta e scusatemi se stavolta sono stata noiosa, ma stasera mi ha preso così.
 
 
 

500g farina 00
200g Zucchero a velo
200g Burro
50g Cacao...

50g nocciole tostate
Un tuorlo
40g Latte
Un pizzico di sale
Un pizzico di vaniglia
Una bustina di lievito in polvere

Preparazione :
Lavorare il burro con lo zucchero a velo, aggiungere il tuorlo, il cioccolato fuso e le nocciole tritate finemente, quasi polverizzate, con tre cucchiai di zucchero. Aggiungere la farina setacciata col cacao e il lievito e la vanillina. lavorare limpasto fino ad ottenere una specie di pasta frolla. Stendere quindi una sfoglia alta 5mm circa con un bicchiere, tagliare dei biscotti di 5-6cm di diametro.
Mettere i biscotti sulla piastra del forno, coperta di carta forno, cospargere con zucchero semolato e cuocerli a 180° per 12/15 minuti circa.

 Glassa per decorare:
125 gr di zucchero a velo, due cucchiai di acqua fredda. Mescolare bene e mettere nel sac a poche, formare, se ci riuscite delle stelline (io ho fatto dei puntini!!!)

 
 

1 commento:

  1. Anonimo22.10.14

    La ricetta sembra buonissima, la proverò di sicuro... ma negli ingredienti non hai scritto il quantitativo di cioccolato, potresti dirmi quanto!? grazie

    RispondiElimina