martedì 5 novembre 2013

Tortelli di pasta matta fritti allo speck, radicchio e ricotta - Della serie Martedì Finger food

 
Della serie, Martedì finger food!!!
Giusto per evitare un po' gli zuccheri, che ultimamente abbondano in dispensa (e nel pancino!), ho deciso di incrementare un po' il salato, per la mia solita voglia di avere qualcosa da spizzicare e non rischiare di rimanere a bocca asciutta.
E così, dopo aver controllato cosa ci fosse in frigo mi sono accorta che stranamente mancava il burro!! E ora? Panico durato pochissimi istanti e scena da film di Hitchicok (si scriverà così?!) .. mi sono ricordata di aver fatto una volta, qualche decennio fa, la "pasta matta, senza burro ma solo farina, acqua, sale e olio.
Così ho messo subito le mani in pasta, anche perché non avevo voglia di mettere in moto l'impastatrice e ho formato un bel panetto, da fare riposare in frigo per una mezz'oretta.
 
Ho usato, per la pasta, 200 gr di farina - 150 gr di acqua fredda - qualche cucchiaio di olio evo - qualche pizzico di sale - una macinatina di pepe fresco.
 
Ho impastato velocemente gli ingredienti, formato il panetto e avvolto in pellicola.
 
Durante il riposo della pasta ho preparato il ripieno con: ricotta, speck rosolato in padella, radicchio anche lui rosolato in padella, un uovo, parmigiano, sale, pepe e noce moscata.
 
Ho formato dei dischetti di pasta matta stesa sottile, farcito con un cucchiaino di ripieno, chiuso a panzerotto aiutandomi con una forchetta per sigillare bene i bordi e fritto in abbondante olio.
 
Gnamme!
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento