venerdì 23 agosto 2013

Marmellate&dintorni

Albero di fico
 
 
... che bella la Natura con i suoi regali, la sua stabilità e coerenza ... alberi secolari che con la puntualità svizzera, ogni anno, espongono la loro ricchezza ..  un lavoro continuo e regolare che non delude mai ... e che pazienza!!! Imperterrita dona i suoi frutti all'uomo che molte volte non li merita ... non è il caso di mio padre però, che con il suo impegno e la sua costanza quest'anno ha ottenuto dei risultati straordinari in campagna ... ogni tipo di ortaggio e frutta, dai colori e odori unici!!!!
 
L'albero di ciliegio


 
Prugne
 
 
 
Per fronteggiare questa superproduzione, io e mia madre abbiamo dato il via ad una maratona di marmellata: tanti bei vasetti, ben sterilizzati e sigillati con i quali, durante l'inverno, penseremo ai bei momenti trascorsi in estate, al fresco degli alberi da frutta. ...
Mandorle stese al sole ad asciugare, fichi secchi che mia figlia mangia definendoli "le caramelle dei tempi antichi" ...
 
Marmellata deliziosa di fichi, prugne, ciliegie e pesche che andranno a riempire i dolcetti di Natale .... come queste morbide frolle: profumate di limone biologico, vaniglia e tutta la meraviglia di madre Natura!
 


Pasta frolla del Maestro Santin
1 kg di farina 00
420 gr di burro
360 gr di zucchero
buccia di limone grattugiata
un pizzico di sale
17 tuorli
 
Impastare tutti gli ingredienti e far riposare il panetto in frigo per un'ora circa. Stendere la frolla con uno spessore di 3/4 millimetri e ricavare dei dischi. Farcire a piacere, in questo caso ho usato marmellata di fichi, ciliegia, prugne, pesche, noci. Cuocere in forno a 180° per 15 minuti circa.
 
Santin spiega la presenza di così tanti tuorli: sostiene che in una frolla, i tuorli permettono di legare meglio la componente grassa. In effetti nella sua versione originale, questa frolla è utilizzata per la cottura in bianco, ovvero per le crostate di frutta o con farciture fresche. L'ho utilizzata, infatti, per le crostate fresche ed è stata perfetta. Ma io la consiglio anche per i biscotti: rimangono morbidi e fragranti al tempo stesso. Provatela e fatemi sapere cosa ne pensate!!!!
 


2 commenti:

  1. ottimi questi biscotti ripieni!!!!

    RispondiElimina
  2. sì sì, se fai riposare l'impasto in frigo almeno 12 ore, saranno ancora più buoni!

    RispondiElimina