domenica 16 novembre 2014

Vellutata di zucca - Cucina vintage


Io dico  sempre che la moda non passa mai di moda ... gira e rigira, torna sempre. Questo vale sia per la moda intesa in senso stretto, che per la moda culinaria. Soprattutto ultimamente, a dispetto del Mondo che corre in modo frenetico, c'è un ritorno ai sapori della tradizione, della natura, ai gusti di una volta.
La vellutata di zucca è stata una sorpresa sotto molti aspetti. Me l'aspettavo dolciastra e invece è molto saporita. Credevo che la mia piccola pulce me la buttasse in testa e invece ha pulito la ciotola.
Non vi resta che provarla!

Ricetta per due persone
350 gr di zucca
una patata lessa di circa 100 gr
500 ml di brodo vegetale
un pizzico di zenzero (facoltativo)
rosmarino
crostini di pane tagliati a quadratini piccoli
parmigiano grattugiato
un pezzetto di cipolla
una noce di burro

Tritare la cipolla e farla appassire in una noce di burro. Aggiungere la zucca tagliata a dadini e fare insaporire aggiungendo un pizzico di zenzero. versare il brodo bollente e far cuocere per circa 25 minuti. Salare quanto basta. Quando la zucca è cotta, tagliare a pezzettini la patata lessa, metterla nel tegame della zucca e frullare col minipimer, fino ad ottenere una bella crema (frullare tutto insieme, anche con il brodo di cottura rimasto nel tegame, non scolate la zucca!!!). Aggiungere il parmigiano grattugiato e un po' di rosmarino, mescolare bene. 
Servire la vellutata in simpatiche ciotoline, con i crostini di pane.

Nessun commento:

Posta un commento